Gli ausili pubblici al settore cinematografico tra eccezione culturale e regole di mercato